PICCOLA AZIONE GRANDE EFFETTO

CUSTODISCE IL TUO CUORE
01/10/2016
IL BENESSERE DELLE GAMBE
09/01/2017

Un giorno mi trovavo in treno di ritorno a casa, ad Ansbach (Germania). C’era una donna seduta di fronte a me e notai che i suoi occhi erano pieni di lacrime mentre guardava alcuni bambini giocare nel vagone. Per un momento non seppi cosa fare, se dirle qualcosa o no; poi divenne chiaro che non potevo ignorarla. Le chiesi se potevo aiutarla in qualcosa, ma scosse solo la testa negativamente. Sentii un profondo desiderio di consolarla ed infine mi avvicinai e l’abbracciai.

Sapevo che questo era insolito, perché eravamo due estranee, ma quella donna rimase profonda-mente toccata da quel gesto e mi ringraziò ripetutamente. Mi disse che non aveva mai provato tanta cordialità e gentilezza da qualcuno che non avevo mai incontrato e mentre l’ascoltavo mi raccontò la sua storia. Era separata dal marito ed aveva il permesso di visitare i suoi figli solo ogni due settimane. Ogni volta che vedeva dei bambini giocare e ridere ricordava la sua condanna. Le assicurai che c’era sempre un raggio di speranza nonostante le difficoltà.

Subito, cominciai a parlarle di Dio e della potenza della preghiera. Il suo viso si illuminò e disse che credeva in Dio e pregava anche tutti i giorni. Dopo poco arrivammo al capolinea per prendere strade diverse. Prima di dirci addio, nuovamente mi espresse la sua gratitudine dicendomi: “Devi essere stata inviata dall’Alto”.

Qualche tempo dopo ci ritrovammo e mi disse di non aver dimenticato né me né le mie parole. Dopo un paio di mesi ci incontrammo ancora in treno. Piena di allegria mi disse che le era stata con-cessa la custodia dei figli e che ora vivevano con lei.

Ma la storia non finisce qui. Per guadagnare qualche cosa, di tanto in tanto lavoro come hostess presso il Centro Esposizioni di Norimberga. Nel luglio del 2009, stava lavorando in un congresso economico europeo ed ero responsabile della sala VIP. Non riuscivo a credere ai miei occhi quando vidi che la stessa donna era seduta in quella stanza. Scoprii che era l’interprete personale del Ministro del Commercio della Romania. Mi riconobbe subito e mi saluto con un affettuoso sorriso.

Questa esperienza mi ha insegnato che a volte un piccolo gesto nella vita può avere grandi effetti, anche cambiare la vita delle persone; di conseguenza, mai smettere di fare del bene come ha fatto il nostro amato Gesù.

MDF